Biodanza e Counseling per la Formazione di Operatori ed Educatori della Disabilità nell’ULSS 8 Asolo e Montebelluna, Novembre 2015

relazionale
Vai al report dell’esperienza
Premessa:

All’interno del vasto progetto formativo rivolto agli operatori ed educatori è stata valutata come utile l’opportunità di inserire l’esperienza pratica della Biodanza per poter offrire un ulteriore apporto di apprendimento e di sviluppo di competenze. La Biodanza e la successiva integrazione dei vissuti attraverso il Counseling di gruppo, mirano a coinvolgere gli operatori ed educatori nella loro globalità fisica, emotiva, mentale e spirituale.

L’esperienza pratica di interazione con gli altri aumenta la consapevolezza di se’, dei propri punti di forza e di quelli migliorabili, stimolando le proprie abilità relazionali e lavorative.

Il lavoro pratico in gruppo inoltre ricalca il quotidiano lavoro in equipe, con le opportunità e le difficoltà connesse, che possono essere maggiormente svelate, riconosciute e trasformate, elevando il grado di benessere percepito, prevenendo il burn-out e apprendendo modalità, tecniche e strumenti utili alla relazione con utenti e famigliari, colleghi e le altre figure professionali socio-sanitarie.

Programma

1. 6 Novembre, I Comportamenti problema: come sviluppare la Comunicazione Assertiva in equilibrio tra passività ed aggressività.

2. 13 Novembre, L’Approccio Sistemico: come sviluppare Responsabilità e Salute nei gruppi di lavoro, familiari, sociali in equilibrio tra l’Io e il Noi.

3. 20 Novembre, La Sessualità: come riconoscere, esprimere e gestire i nostri e altrui Desideri in equilibrio tra opportunità e limiti.

4. 27 novembre, L’Invecchiamento e la morte: come avvicinarci ai cambiamenti nostri e altrui che la vita ci sottopone, in equilibrio tra accettazione e determinazione.

Metodologie applicate: Biodanza e Counseling di gruppo

530129_521483307867595_1884427675_nLa Biodanza

Biodanza è un sistema che utilizza l’insieme di musica-movimento-espressione delle emozioni-incontro umano in modo integrato. Si attua attraverso il gruppo in una sequenza di esercizi-danze organizzati secondo il modello organico di azione e riposo. Si stimola l’espressione attraverso movimenti naturali come camminare, saltellare, allungarsi, abbracciare… favoriti dall’emozione generata dalla musica e dalla presenza e incontro con gli altri.

Gli obiettivi specifici della Biodanza sono:

Ø Vivere il piacere del corpo attraverso il movimento e l’incontro con gli altri.
Ø Facilitare l’espressione di sé e il rinforzo dell’identità sana.
Ø Sviluppare la cooperazione e la solidarietà.
Ø Sviluppare l’integrazione tra sentire-pensare-agire.
Ø Sviluppare qualità interiori come il coraggio, la tenerezza, l’empatia.

Il Counseling di gruppo a indirizzo gestaltico-esperienzialecouns 23

Il principio di base del Counseling è che tutto ciò che ci serve è già in Noi. L’aiuto di cui abbiamo bisogno è per riconoscere le nostre qualità e risorse, chiarire cosa veramente desideriamo e Chi aspiriamo a Essere.
Il Counseling di gruppo è una possibilità di aumentare la consapevolezza di Sé amplificata dalla presenza e collaborazione degli altri. Attraverso atteggiamenti, modalità e tecniche specifiche si approfondiscono le tematiche individuali, si condividono i propri vissuti portando luce agli aspetti più in ombra di noi stessi, sciogliendo tensioni ed elevando il benessere di tutti.

Per approfondire clicca sulle parole Biodanza e Counseling

Organizzazione:

L’attività proposta necessita una partecipazione attiva e una messa in gioco da parte dei partecipanti. E’ necessario per cui presentare agli operatori le finalità e le modalità di svolgimento, affinchè ognuno possa scegliere consapevolmente la propria partecipazione.

Struttura del gruppo:

Il gruppo di lavoro sarà compreso tra i 10 e i 40 partecipanti, per poter essere svolto al meglio. La continuità di presenza per i 4 incontri è un requisito importante per dare profondità ed efficacia al lavoro.

Tempi e modalità:

Gli incontri saranno sviluppati nell’arco di 4 ore ciascuno dalle 14 alle 18. Le fasi dell’intervento prevedono sessioni pratiche di Biodanza alternate a lavori di Counseling di Gruppo per la rielaborazione e la condivisione.
Paolo Bressan

Per ulteriori informazioni e richieste VAI A QUESTA PAGINA