Il Grattacielo: cosa sono e come funzionano i Gruppi di Evoluzione

IL GRATTACIELO DELL’EVOLUZIONE PERSONALE

Immagina di essere di fronte ad un grattacielo, altissimo, con le pareti a specchio o colorate, dritto o curvo come piace a te immaginarlo. I tuoi piedi sono lì ben appoggiati alla terra fuori dal grattacielo, ti senti al sicuro e contemporaneamente ti senti irresistibilmente attratto dal voler entrare esplorare, salire, salire, salire…

Paura e desiderio si mescolano in te, sai quello che c’è la fuori e non sai cosa potrai trovare entrando, ti chiedi: mi piacerà? Sarà più bello di quello che conosco già? E se trovo qualcuno che mi vuole fare del male? Potrò tornare indietro se lo voglio? A chi posso chiedere informazioni e garanzie?…

Non vedi nessuno, ti fai coraggio perché intuisci di poterti fidare, fidarti di te e di ciò che senti e che passo dopo passo farai la scelta migliore in ogni momento. Entri, di fronte a te la scala e l’ascensore: cosa scegli di usare per salire?

Se scegli la scala potrai visitare ogni piano con calma, guardare dentro a tutte le stanze che ti incuriosiscono, potrai accomodarti, forse mettere ordine, aprire le finestre, accendere una luce, una candela…

Se scegli l’ascensore puoi andare direttamente al piano che vuoi, magari all’ultimo da dove puoi uscire sul tetto e toccare il cielo con un dito, goderti il panorama e respirare aria pura…

Cosa dice di noi questo piccolo racconto e che mi aiuta a spiegarti cosa sono, cosa si fa e a che cosa ti possono aiutare i Gruppi di Evoluzione? Seguimi nel grattacielo.

IL GRATTACIELO: è l’immagine di Tè, della scoperta del tuo vero Te Stesso. Come te è ancorato alla terra e si slancia verso il cielo, perché come te ha le sue fondamenta, i suoi principi che lo sostengono e che gli permettono di crescere verso l’alto. Come può capitare a te il fatto di entrarci dentro e salire genera contemporaneamente paura e voglia di proseguire. Pensi magari di chiedere aiuto e informazioni a chi hai trovato per strada… ma alla fine nessuno può entrare al posto tuo, devi fidarti di te e delle tue capacità, saprai fare la cosa migliore ad ogni passo.

LA SCALA: è il simbolo del procedere con prudenza, con logica e raziocinio, è il voler vedere con i propri occhi, di comprendere, mettere ordine, fare le scelte giuste. Ti permette di entrare in tutte le stanze che desideri, di fare pulizia e di portare aria nuova e luce; alcune stanze ti possono incutere timore perché buie, maleodoranti e chiuse da tempo ma senti che se vuoi procedere ti devi soffermare e trovare il tempo ed il coraggio di entrare anche lì, non puoi più ignorarle e procedere avanti, il rischio è che ciò che c’è dentro marcisca e comprometta o limiti tutto il resto. Con attenzione e amorevolezza entri anche lì, ci sono vecchie foto di te, bauli di ricordi impolverati e nascosti ma decidi di sederti e accettare di vederli, ri-cordarli cioè farli ripassare nel cuore quelle esperienze e illuminarle con la Luce della Coscienza che hai adesso e così poterle piangere se necessario e guarirle, sempre.

QUESTA E’ LA VIA LUNGA, LA VIA DELLA MENTE ILLUMINATA DAL CUORE.

L’ASCENSORE: è la possibilità di attraversare tutti i piani che desideri senza necessariamente soffermarti ne guardarli uno ad uno, è il voler andare direttamente in cima la dove sai di ritrovare quella parte di te che ha preservato l’Integrità, la connessione con il Cielo, con la Bellezza e dove sai che ti puoi rigenerare perché ritrovi ciò che veramente sei e sei sempre stato, un’Anima unita al Tutto che vive in armonia senza conflitti ma in pace con se e con gli altri. QUESTA E’ LA VIA BREVE, LA VIA ARTISTICA, LA VIA DELL’ESPERIENZA DIRETTA DELLA PROPRIA ANIMA.

Il percorso dei Gruppi di Evoluzione considera e lavora su entrambe le vie, consapevoli che per sviluppare i nostri potenziali necessitiamo di spaziare e di integrare tutte le dimensioni del nostro Essere.

Se faccio delle esperienze di espansione, bellezza, estasi ( la via breve artistica/ascensore ) ho anche bisogno di portarle nella mia vita concretamente, di riconoscere quali sono allora le mie risorse e talenti perché non restino esperienze isolate, un paradiso temporaneo e illusorio.

Ho anche bisogno ( la via lunga della mente illuminata dal cuore/scala ) di dare un nome alle mie paure e ai miei ostacoli interiori che incontro nelle mie esplorazioni affinché io possa guardarle, accoglierle e trasformarle in nuove consapevolezze e capacità. Ho altresì bisogno che i nuovi concetti che ascolto dagli altri, che leggo nei libri e risuonano come veri affinché lo diventino davvero devo osare applicarli e verificarli, osservare il loro effetto ed espandere così la mia Coscienza.

I GRUPPI DI EVOLUZIONE

Cosa sono ?

Nel percorso dei Gruppi di Evoluzione noi utilizziamo entrambi le vie per salire il nostro grattacielo interiore: da una parte esploriamo, illuminiamo, mettiamo in ordine,( la scala ) cioè facciamo entrare ed uscire luce e profumi dalle nostre stanze interiori ( Condivisione in gruppo e Spiritualità antica e moderna ). Insieme a questo percorso di ricerca facciamo esperienze di integrità in contatto con la nostra Anima ( l’ascensore ) per ritrovare ciò che è essenziale in noi e negli altri ( Biodanza e Counseling Gestaltico in particolare ). Per far questo ci ritroviamo settimanalmente affrontando di mese in mese un tema essenziale della nostra vita, condividendo le nostre esperienze di vita, facendo esercizi pratici in sala e a casa , studiando testi e guardando film che possono ispirarci. Questi i temi affrontati quest’anno:

  • Risvegliare la nostra Macchina Biologica

  • La legge di “ Attrazione “ come Responsabilità totale del nostro presente

  • Il senso spirituale del Denaro, la Ricchezza e l’Abbondanza
  • Fare il Bene oltre al Benessere personale
  • Il vero Pensare e il giusto Parlare
  • Il sesso e l’Amore nella prospettiva evolutiva
  • Il senso della Malattia e degli Incidenti
  • L’abbandono del Corpo Fisico con la Morte

Cosa si fa ?

  • Ogni incontro prevede un spazio iniziale di condivisione verbale dove ognuno è libero di raccontare quello che di significativo ha vissuto nell’incontro precedente e durante la settimana. Vigono le regole dei gruppi di Counseling ( riservatezza, rispetto dei vissuti altrui, non giudizio, libertà e responsabilita’ nel parlare oppure no, espressione in prima persona)

  • Segue una presentazione teorica dei contenuti dell’incontro con la distribuzione di materiale di approffondimento e di esercizi relativi al tema da poter svolgere in autonomia durante la settimana per mettere alla prova della quotidianità ciò che si è appreso e farlo diventare realamente parte di se ( le esperienze diventano così delle facoltà ). I contenuti dei temi affrontati sono raccolti da diversi approcci psicologici ( Umanistico , Transpersonale, Esistenziale )e dalla Spiritualità antica e moderna ( i Vangeli, S. Brizzi, I. Sibaldi, F. Carotenuto, R. Stainer, O.M. Aivanhov, F.G. Varetto )

  • La parte pratica è sviluppata attraverso la metodologia e gli esercizi della Biodanza Sistema Rolando Toro a cui si integrano momenti di confronto in gruppo, tecniche di Counseling Gestaltico, esercizi di lavoro su di sé.

  • La conclusione avviene attraverso un momento di rielaborazione finale sintetico per focalizzare l’esperienza appena conclusa e condividerne i frutti raccolti.

E’ possibile inserirsi nei percorsi già avviati durante tutto l’anno. Ogni prima lezione del mese è aperta ai nuovi.

Gruppi di Evoluzione attivi:

  • Ormelle il lunedì sera alle 20.30 presso Sala Bachelet in Piazza Vittoria 20
  • Susegana il martedì sera alle 20.30 presso Palestra Il Caduceo in via dei colli 137 ( dietro alla Sme )
  • Cison di Valmarino il venerdì sera alle 20.30 presso lo Spazio Zefiro Love Life in Piazza Brandolini 5

Paolo Bressan, libero ricercatore. Si è formato in Educazione Fisica, Biodanza, Counseling Pluralistico Integrato e ha conosciuto e frequentato vari percorsi di sviluppo del Sé’ e di Spiritualità.

Contatti :

paolo.brex1@gmail.com

www.paolobressan.it

www.casadelcuore.org